Versioni alternative: dimensione testo

Comune di Treville

Servizi di futura attivazione Servizi on-line Come fare per Elenco Siti Tematici Albo pretorio
Comune di Treville - Storia
Piemonte --- Alessandria
CENNI STORICI
immagine

Le vicende storiche dell'antica Trivilla sono da sempre scivolate ai margini di questo paese dall'economia rurale, al punto che solo per ipotesi si può ricostruire l'epoca più antica. In un documento del 1202, con un decreto, il marchese Bonifacio I Aleramo investì del feudo il nobile Anselmo Musso di Paciliano. Gli Statuti Locali trevillesi risalgono al 1303 e sono tra i più antichi del Monferrato.
Durante il dominio mantovano, i Gonzaga lo vendettero a Giulio Strozzi (1590) ed a Gerolamo Amarotto de Andreasi (1602). Nel 1699 il feudo venne acquisito da Giacomo Bartolomeo Gozani, la cui ricca famiglia commissionò Palazzo Treville di Casale Monferrato. Dal 1713 passò sotto i Savoia.
Ulteriori notizie Storiche sono visibili nel sito: www.comunetreville.it


The historical events of the ancient Trivilla have always slid to the edges of this village always characterized by a rural economy, so that we can only theoretically reconstruct the oldest periods. In a decree dated 1202, the Marquis Bonifacio I Aleramo invested the nobleman Anselmo Musso of Paciliano with the fief.
The local statutes of Treville date back to 1303 and are some of the oldest in the Monferrato area. During the Mantua domination, the Gonzaga family sold it to Giulio Strozzi (1590) and to Gerolamo Amarotto of Andreasi (1602). In 1699 the fief was purchased by Giacomo Bartolomeo Gozani, whose wealthy family commissioned Palazzo Treville in Casale Monferrato. From 1713 it passed to the Savoy dynasty.
More hystorical news are visible in the website: www.comunetreville.it